top of page
  • Immagine del redattoreEko03

Analisi chimica delle acque per le strutture ricettive



L'analisi chimica delle acque è un processo fondamentale per assicurare la sicurezza e la qualità dell'acqua in ambienti commerciali e per le strutture ricettive come ristoranti, alberghi ma non solo. Garantire che l'acqua sia non solo potabile ma anche conforme alle normative vigenti è essenziale. Questo articolo esplora tutti i dubbi sul tema al fine di garantire la massima qualità dell'acqua.


Indice

  1. Importanza dell'analisi chimica delle acque

  2. Normative e obblighi Legali

  3. Il TDS e la Qualità dell'Acqua

  4. Frequenza delle analisi

  5. Analisi Microbiologica: focus su legionella

  6. Conclusioni


A cosa serve l'analisi chimica delle acque?

L'analisi delle acque potabili serve a verificare che l'acqua destinata al consumo rispetti i criteri di potabilità, evitando così rischi per la salute degli utilizzatori. Questo tipo di analisi valuta la presenza di sostanze nocive, il pH, la durezza dell'acqua, e altri parametri chimici essenziali. Per le strutture ricettive, dove la salute dei clienti è prioritaria, assicurare un'acqua sicura significa proteggere non solo la salute dei clienti ma anche l'immagine dell'azienda.


Normative e Obblighi Legali

In Italia, le normative che regolamentano l'analisi della potabilità dell'acqua in strutture ricettive, derivano principalmente dal Decreto Legislativo 31/2001. Questo decreto attua la direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano. Stabilisce i criteri di qualità che l'acqua deve rispettare per essere considerata potabile, includendo parametri chimici, microbiologici e indicatori di sicurezza generali.

Il decreto impone agli gestori delle strutture ricettive l'obbligo di garantire che l'acqua utilizzata rispetti tali normative e di effettuare controlli periodici attraverso analisi specifiche. Le strutture devono quindi organizzare sistemi di monitoraggio continuo e report periodici, in collaborazione con le autorità sanitarie locali, per assicurarsi che l'acqua rimanga sicura per il consumo degli ospiti durante tutto l'anno.


Il titolare dovrà accertarsi che l'acqua utilizzata nella sua attività rispetti tassativamente determinati parametri che si trovano nelle apposite Tabelle Ministeriali.


Quali sono le attività obbligate a fare queste analisi?

Tra le strutture che devono per leggere svolgere l'analisi chimica delle loro acque ricordiamo:

  • alberghi,

  • ristoranti,

  • ospedali,

  • case di riposo,

  • mense,

  • residence.

Ci sono altre strutture che dovrebbero adempiere a questo compito come ad esempio gli impianti sportivi, ma altre attività al di fuori di questo elenco non rientrano in settori di nostra competenza.


Il TDS e la qualità dell'Acqua

Il Total Dissolved Solids (TDS) è un parametro cruciale nella valutazione della qualità dell'acqua, indicando la quantità totale di sostanze organiche e inorganiche disciolte in un litro di acqua, tipicamente espressa in milligrammi per litro (mg/L).

Un valore elevato di TDS può influenzare non solo il gusto dell'acqua, rendendola salata, metallica o minerale, ma può anche avere implicazioni sulla salute umana e sull'usura degli impianti idraulici e delle apparecchiature che utilizzano questa acqua.

Gli elementi misurati sotto il TDS includono calcio, magnesio, potassio, sodio, bicarbonati, cloruri, solfati, e altri minerali che possono contribuire alla durezza dell'acqua e alla formazione di incrostazioni.

Per le strutture ricettive, controllare il TDS è essenziale per garantire non solo il comfort ma anche la sicurezza dei loro ospiti. Acque con un TDS molto alto o molto basso possono richiedere trattamenti specifici, come la demineralizzazione o l'aggiunta di minerali, per raggiungere il livello di qualità desiderato. L'acqua ideale per il consumo non dovrebbe solo avere un buon sapore, ma anche mantenere un equilibrio di minerali che beneficiano la salute senza causare danni ai sistemi di conduzione o ai dispositivi che la utilizzano.


Frequenza delle Analisi Chimiche

La frequenza con cui si devono effettuare le analisi chimiche dell'acqua nelle strutture ricettive può variare a seconda di diversi fattori, come la sorgente dell'acqua, la capacità dell'impianto di trattamento, la stagionalità dell'uso e la legislazione locale.


E' obbligatorio eseguire un'analisi completa almeno una volta all'anno, ma in situazioni dove l'acqua proviene da fonti potenzialmente variabili, come pozzi privati o sorgenti superficiali, questi controlli potrebbero essere necessari con maggiore frequenza.

Eventi specifici, come rilevazioni precedenti di contaminanti o cambiamenti nelle proprietà fisiche dell'acqua (come torbidità o variazioni di gusto e odore), possono richiedere analisi più frequenti. Inoltre, nuove installazioni o ristrutturazioni significative degli impianti di trattamento dell'acqua possono necessitare di un periodo iniziale di monitoraggio intensivo per assicurare che tutto funzioni secondo le normative e non introduca nuovi contaminanti nel sistema.


Analisi Microbiologica: Focus su Legionella

L'analisi microbiologica dell'acqua, e in particolare la ricerca della legionella, è di vitale importanza per le strutture ricettive. La legionella è un batterio che, quando non controllato, può causare la legionellosi, una malattia polmonare grave conosciuta anche come malattia del legionario. Questo patogeno si trova naturalmente negli ambienti acquatici ma può diventare un problema sanitario quando si moltiplica in sistemi di acqua stagnante a temperature tra 20 e 50°C, come nelle tubature dell'acqua calda sanitaria, torri di raffreddamento.

Le strutture ricettive sono obbligate a effettuare analisi periodiche per rilevare la presenza di legionella, soprattutto se dispone di sistemi che possono favorire la proliferazione del batterio.

Le analisi dovrebbero essere condotte in linea con le linee guida sanitarie locali, che spesso richiedono una verifica semestrale o annuale, e più frequentemente se sono stati rilevati casi di legionellosi. Queste analisi aiutano non solo a proteggere la salute degli ospiti e del personale, ma anche a mantenere la reputazione della struttura evitando epidemie potenzialmente dannose.


Ti interessa saperne di più sulla legionella? Abbiamo partecipato a un convegno come relatori, ti lasciamo la registrazione qui sotto.




Conclusioni

Tramite questo articolo avrai capito l'importanza di garantire la sicurezza e la potabilità dell'acqua attraverso analisi chimiche. Nell'articolo abbiamo anche esaminato le verifiche sulla presenza di legionella e il controllo dei solidi totali disciolti (TDS) per valutare la qualità dell'acqua.

Abbiamo discusso le normative che influenzano la frequenza e il tipo di analisi richieste e sottolineato l'importanza di una gestione proattiva e di controlli regolari per prevenire contaminazioni e garantire la conformità.


Per le strutture che necessitano di supporto specialistico, Eko03 offre consulenze e servizi di laboratorio per le analisi delle acque, garantendo un supporto professionale.


Compila il modulo che trovi in questa pagina per scoprire come i nostri esperti possono aiutarti a mantenere la tua acqua sicura e conforme.

47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page