top of page
  • Immagine del redattoreEko03

Campionamento alimenti: come si effettua?

Aggiornamento: 19 lug 2023


campionamento alimenti

Introduzione

Nell'industria alimentare, garantire la sicurezza e la qualità dei prodotti è fondamentale per le aziende. Uno degli strumenti chiave utilizzati per raggiungere questi obiettivi è il campionamento alimenti. In questo articolo, esploreremo cos’è il campionamento alimentare, come funziona e come può contribuire alla sicurezza e alla qualità nella produzione alimentare e quali norme lo regolano.


Cos'è il Campionamento Alimenti?

Il campionamento alimenti è un processo essenziale nel quale vengono prelevati campioni rappresentativi da un lotto di prodotti alimentari per condurre analisi e test. I campioni vengono selezionati in modo che riflettano accuratamente le caratteristiche dell'intero lotto. Questo processo aiuta a valutare la sicurezza e la qualità degli alimenti, identificando potenziali contaminanti o non conformità agli standard di settore.


Perché è importante?

Sicuramente riveste un ruolo fondamentale per diverse ragioni.

Innanzitutto, aiuta a identificare la presenza di:

  • contaminanti come agenti patogeni,

  • allergeni,

  • residui di pesticidi

  • additivi non autorizzati.

Questo è essenziale per garantire la sicurezza degli alimenti e prevenire potenziali rischi per la salute dei consumatori. L’analisi degli alimenti è importante per essere conformi alle normative e poter commercializzare un prodotto food.


Campionamento Alimenti: Come funziona?

Un metodo sistematico e accurato è alla base di qualsiasi processo di campionamento alimenti. Infatti, è opportuno seguire delle linee guida affinché il campione non venga contaminato. Ovviamente i metodi di campionamento possono variare a seconda del tipo di prodotto, delle normative locali e degli standard del settore.

Tuttavia, l'obiettivo principale rimane comunque quello di ottenere un campione che sia veramente rappresentativo delle caratteristiche del lotto dei prodotti.


Il processo si svolge in 3 step:

  • prelievo da un alimento

  • successivo trasporto in laboratorio

  • analisi e risultati


campionamento alimenti

La fase di campionamento è molto delicata e l’operatore deve essere una persona qualificata in quanto se il campione viene contaminato rischia di compromettere le analisi. Tuttavia, anche il trasporto è uno step che richiedere accuratezza in quanto ci sono dei fattori come la temperatura o il contenitore che possono alterare le analisi.


In base all’alimento da analizzare viene definito ogni quanto effettuare il campionamento e quando prodotto prelevare nell’analisi. L’analisi rivelerà se l’alimento è salubre oppure è stato contaminato in una delle fasi (produzione, trasformazione o distribuzione).


Quali sono I vantaggi per le aziende?

Il campionamento di alimenti offre numerosi vantaggi alle aziende alimentari. Primo, contribuisce a garantire la sicurezza e la qualità dei prodotti alimentari, riducendo il rischio di contaminazione e di conseguenti richiami o danni alla reputazione dell'azienda. Secondo, consente di dimostrare la conformità alle normative e agli standard di settore, aumentando la fiducia dei consumatori e dei partner commerciali. Terzo, il campionamento alimenti fornisce dati di base per l'analisi statistica e la valutazione dei processi produttivi, consentendo alle aziende di migliorare continuamente la propria efficienza e qualità.


Quando effettuare un campionamento alimenti?

Ovviamente non è un’attività che viene ripetuta con frequenza, infatti, ci sono delle occasioni in cui va fatto o viene richiesto. Il campionamento alimentare è infatti opzionale secondo il regolamento CE n.852/2004 che può essere inserita nel manuale HACCP.

Alcune volte quest’analisi è obbligatoria ed è il caso di:

  • una segnalazione

  • controllo di routine dagli organi di vigilanza

  • dopo che è avvenuta un’intossicazione alimentare

Il Ruolo della Consulenza alle Aziende Alimentari

Essendo un tema molto delicato sicuramente le aziende alimentari fanno sempre affidamento ad aziende che si occupano esclusivamente di ciò. Un consulente esperto può infatti aiutarti a sviluppare piani di campionamento personalizzati in base alle tue esigenze specifiche. Può anche offrirti assistenza nella scelta dei metodi di campionamento appropriati e nel monitoraggio dei risultati.

Inoltre, c’è sempre molta confusione nell’interpretazione dei dati essendo analisi chimiche. Ma con l’affiancamento di personale qualificato, potrai interpretare correttamente i dati ottenuti dal campionamento e implementare azioni correttive adeguate.


Conclusioni:

Il campionamento alimenti è un processo chiave per garantire la sicurezza e la qualità nella produzione alimentare. Attraverso l'identificazione di contaminanti e la verifica della conformità normativa, il campionamento alimenti aiuta le aziende a fornire prodotti sicuri e conformi agli standard di settore.


Le aziende alimentari possono trarre vantaggio dalla consulenza di esperti nel campo del campionamento alimenti, che offre supporto nella pianificazione, nell'esecuzione e nell'interpretazione dei risultati. Investire nel campionamento alimenti adeguato è un passo importante per garantire la sicurezza degli alimenti e il successo a lungo termine delle aziende alimentari.


Contattaci per un preventivo gratuito.

62 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page