top of page
  • Immagine del redattoreEko03

Consulente in igiene alimentare: quali vantaggi apporta ad un’azienda alimentare il tecnologo?

Aggiornamento: 7 mar


consulente igiene alimentare

Introduzione

La sicurezza alimentare è un argomento sempre più discusso oggigiorno dove i consumatori sono sempre più attenti. Se sei un responsabile HACCP o un imprenditore nel settore alimentare sicuramente uno dei tuoi obiettivi principali è quello di garantire la massima sicurezza e qualità per i prodotti della tua azienda. Per questa ragione è fondamentale comprendere il ruolo chiave svolto dal Tecnologo consulente di Igiene Alimentare. Erroneamente puoi pensare che sia una figura essenziale solo per aziende di grandi dimensioni invece anche una piccola attività può beneficiarne. E se ti stai chiedendo come questo articolo fa al caso tuo. In questo articolo infatti scoprirai chi è questo consulente, cosa fa esattamente e come potresti trarre vantaggio dalla sua esperienza.


Chi è il Tecnologo Consulente in Igiene Alimentare?

Il Tecnologo Alimentare è un professionista iscritto ad un ordine nazionale, esperto nel settore della sicurezza alimentare. La sua missione è quella di supportare le aziende alimentari nell'adesione alle normative HACCP (Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici) e nell'assicurarsi che l'intero processo, dalla produzione alla distribuzione, rispetti gli standard igienici più elevati. Puoi pensare a lui come al tuo "alleato" nella tutela della salute dei consumatori e nella reputazione del tuo marchio.


Cosa fa un Consulente di Igiene Alimentare?

Questo consulente collabora attivamente con te e la tua squadra, esaminando ogni aspetto legato all'igiene alimentare. Ecco alcune delle sue mansioni principali:

  • Analisi dei Rischi: Identifica possibili rischi all'interno della catena di produzione e distribuzione dei tuoi prodotti alimentari.

  • Sviluppo di Procedure: Elabora procedure dettagliate per gestire e ridurre al minimo i rischi individuati.

  • Formazione del Personale: Organizza sessioni formative per il tuo team, in modo che tutti siano a conoscenza delle migliori pratiche igieniche.

  • Monitoraggio e Controllo: Esegue verifiche costanti per assicurarsi che le procedure vengano seguite correttamente e che i punti critici siano sotto controllo.

  • Documentazione: Ti aiuta a mantenere una documentazione accurata e completa, necessaria per dimostrare la conformità alle normative.

  • Consulenza scientifica: Ti guida all’interno dei tecnicismi che si possono celare dietro la lavorazione e manipolazione di determinati alimenti

È obbligatorio avere un Tecnologo in Azienda?

In Italia, la presenza di un Consulente di Igiene Alimentare dipende principalmente dalle dimensioni e dalle attività svolte all'interno dell'azienda alimentare, nonché dalle normative regionali e nazionali in vigore. Secondo il Regolamento (CE) n. 852/2004 relativo all'igiene dei prodotti alimentari, le imprese alimentari sono tenute a garantire la formazione e l'istruzione del personale coinvolto nella manipolazione di alimenti, in modo da garantire la sicurezza alimentare, tale formazione può essere erogata solo ed esclusivamente previo laurea in tecnologie alimentari o simili.


Nel caso di aziende più grandi o di attività più complesse, può essere richiesta la presenza di un Responsabile Haccp o di un Consulente di Igiene Alimentare. Tuttavia, la necessità effettiva di avere un consulente può variare in base alle specifiche circostanze e alle normative regionali.


Anche se non obbligatorio, avere un consulente può comunque portare notevoli benefici in termini di sicurezza alimentare, qualità dei prodotti e conformità alle normative. Ad esempio, contribuisce a garantire che la tua azienda adotti le migliori pratiche di sicurezza alimentare, riducendo il rischio di contaminazione, richiami di prodotti e danni alla reputazione. Nel prossimo paragrafo analizziamo nel dettaglio tutti i benefici che un’azienda nel settore food potrebbe trarne da questa figura.


I vantaggi per un’azienda alimentare

  • Migliore Conformità: Il consulente ti aiuta a rispettare le normative, evitando sanzioni.

  • Qualità Superiore: L'attenzione all'igiene si traduce in prodotti di alta qualità, guadagnandoti la fiducia dei clienti.

  • Riduzione dei Rischi: Minimizza il pericolo di contaminazioni, proteggendo sia i consumatori che la tua attività.

  • Reputazione Rafforzata: La tua dedizione alla sicurezza alimentare genera una reputazione positiva.

  • Accesso a Nuovi Mercati: In alcuni settori, sono necessarie alcune certificazioni specifiche come la BRC; un consulente può aiutarti a ottenerla, aprendo nuove opportunità.

Conclusioni

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire il ruolo di un consulente di igiene alimentare in un’azienda nel settore food.

Se sei interessato a migliorare l'igiene alimentare all'interno della tua azienda e desideri conoscere come un consulente di igiene alimentare può esserti d'aiuto, non esitare a contattarci cliccando qui per richiedere un preventivo personalizzato.


Se hai trovato utile ed interessante questo articolo, non perderti i prossimi per rimanere sempre aggiornato: iscriviti alla nostra newsletter!





44 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page